Blog

uali componenti incidono di più sul peso totale dell’assieme?

Quali sono le parti da realizzare custom e quelle commerciali?

Qual’è il costo (stimato o conosciuto) delle componenti ?

Chi sono i fornitori delle parti commerciali?

Qual’è lo stato delle componenti (concettuale, in revisione, rilasciato)?

Quali parti sono realizzate in metallo e quali in plastica?

Quali parti hanno riferimenti a file esterni?

Qual’è la superficie totale che sviluppano le parti da verniciare?

Quali componenti dell’assieme rallentano le operazioni dinamiche (ruota, zoom, pan)?

Quali componenti impattano maggiormente sul tempo di apertura dell’assieme?

Queste sono soltanto alcune delle domande a cui puoi rispondere aprendo un assieme e richiamando il comando “Visualizzazione assieme”.

Lo trovi sia nella scheda Valutare o sotto Strumenti > Valuta > Visualizzazione assieme.

Ogni volta che attivi il comando, SolidWorks va a ricercare tutte le proprietà (oltre a quelle di default) personalizzate che posseggono le parti presenti nell’assieme, cosi da poterle visualizzare.

 

Di fatto è una sorta di distinta base 2.0, che con l’utilizzo di filtri e aspetti grafici consente di fruire con maggior chiarezza delle proprietà delle parti in assieme.

Ma procediamo per gradi…cosa abbiamo a disposizione al primo avvio?

I risultati ci vengono restituiti sull’albero di sinistra con apposita scheda. Oltre al nome file abbiamo la colonna quantità e la massa di ciascuna componente. Si hai capito bene, la proprietà “Massa” riporta il peso della singola componente anche se la quantità è maggiore di 1.

Filtro

Possiamo sfruttarlo per richiamare una componente specifica e vederne le proprietà. Nel mio caso la minuteria M8.

Barre del valore

Con cui attivare o meno la rappresentazione grafica, di tipo qualitativo, della proprietà selezionata su ciascuna voce dell’albero.

Vista piatta/annidata

Con cui è possibile raggruppare o meno i sotto-assiemi.

Vista raggruppata/dissociata

Con cui raggruppare o meno le istanze multiple dello stesso componente.

Alterna colore

Cliccando sulla barra di sinistra è possibile associare un colore alle parti dell’area grafica, cosi da individuare a colpo d’occhio le componenti più pesanti, avendo come proprietà la massa.

Inoltre è possibile modificare il colore dei limiti, facendo doppio clic sull’indicatore.

Aggiungere ulteriori indicatori colorati su posizioni specifiche, facendo clic alla sinistra del componente di interesse.

Oppure assegnare un colore specifico per gruppi con lo stesso risultato. Clic destro sulla barra colorata e seleziona “Raggruppa identico”.

 

Torna molto utile per differenziare le componenti per progettista, fornitore, materiale…

Barra di inserimento

Consente di restringere il campo di valutazione trascinandola alla posizione voluta, nascondendo tutte le componenti che sono all’esterno delle barre. Ve ne è una superiore e una inferiore.

Per riportare una barra al suo stato originale, fare clic con il pulsante destro e scegliere Torna all’inizio o su Inserimento finale.

Proprietà

A questo punto, avendo compreso gli strumenti a disposizione per leggere al meglio le proprietà, possiamo richiamarle facendo clic sul triangolo a destra della massa.

Cliccando sulla voce “Altro” è possibile accedere all’elenco completo delle proprietà che possono essere richiamate.

Informazioni di costo

Nel caso in cui sia stato utilizzato lo strumento “Costing” per quantificare il costo di parti e assiemi, è possibile richiamare l’importo.

Oppure, se è un’informazione che hai aggiunto nelle proprietà della parte, ti sarà sufficiente selezionarla dall’elenco.

Tempo di apertura e ricostruzione

Questo strumento è un valido alleato anche per la diagnostica di grandi assiemi, con il quale è possibile individuare le parti che richiedono maggior tempo in fase di apertura o ricostruzione dell’assieme e porvi rimedi come consigliato nei precedenti articoli.

Peso totale

Questa è la proprietà che, a differenza di “massa”, consente di calcolare il peso totale di tutte le componenti identiche che si ripetono nell’assieme, come fosse un gruppo.

Grafica triangoli

Individuare le parti che potrebbero rallentare le operazioni dinamiche (sposta, zoom, ruota) a causa dell’alto numero delle facce di tassellatura. In questo modo è possibile identificarle e portarsi nelle proprietà della parte e ridurre la “Risoluzione in vista ombreggiata”.

Combinare tra loro proprietà

Ad esempio è possibile creare una nuova proprietà “Superficie di verniciatura” che è la somma di più proprietà, nel mio caso di Area di superficie x Quantità.

Aggiungere più colonne

A volte per comprendere meglio alcuni aspetti, tipo un’indagine sui lunghi tempi di apertura di un assieme, torna conveniente visualizzare contemporaneamente più proprietà, aggiungendo delle “colonne”.

Salva come file esterno

Si ha la possibilità di condividere o archiviare queste informazioni, o anche consultarle senza aprire il modello SolidWorks, salvando i risultati come file esterno e scegliendo tra vari formati.

A me tornava molto utile la “Visualizzazione Assieme” in 2 specifiche circostanze:

  • Per discutere internamente con altri colleghi sullo stato di avanzamento del progetto, mettendo in evidenza alcune proprietà real-time.
  • Per realizzare delle catture schermo da inserire nella presentazione di progetto.

===

Se trovi utili queste informazioni per la tua rete, commenta e condividi! Grazie 🙂

#SolidWorks

Leggi gli altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment