Blog

Se ti sei perso i precedenti articoli, li trovi qui:

Parte 1 – Impostazioni di sistema

Parte 2 – Best Practices a livello di parte

Parte 3 – Best Practices a livello di assieme

Siamo giunti all’ultimo articolo della serie “Grandi Assiemi non vi temo”. Questa volta ti voglio parlare delle Best Practices che puoi adottare per migliorare le prestazioni con i disegni.

Poiché gli assiemi vengono aperti internamente quando si apre un disegno (rivedi il diagramma di flusso nel 1° articolo), i suggerimenti che ottimizzano le prestazioni dell’assieme migliorano in genere anche le prestazioni dei disegni. Esistono tuttavia alcune considerazioni aggiuntive che si applicano in modo specifico ai disegni…che ora vedremo.

Generali

Opzioni risparmio energia (portatili)

Voglio iniziare con questa impostazione, utile se come me utilizzi principalmente una workstation portatile, che impatta fortemente sulle prestazioni generali di SolidWorks, quindi non solo nei disegni.

Il consiglio è di impostare le “opzioni di risparmio energia” su Prestazioni elevate.

Viste di disegno RLN

Evita di utilizzare viste di disegno con linee nascoste visibili (LNV) e a reticolo, laddove possibile, in quanto sono più impegnative delle viste di disegno con bordi nascosti rimossi (RLN).

Il consiglio è di utilizzare viste di disegno RLN che contengono un numero inferiore di bordi da disegnare, pertanto possono essere generate e aggiornate più rapidamente.

Viste in sezione

Le viste in sezione sono le viste più dispendiose in termini di tempo di calcolo, quindi andrebbero utilizzate con parsimonia.

Per generare una vista in sezione, SolidWorks deve creare un taglio a livello di assieme nel modello, in corrispondenza della linea di sezione. Deve quindi generare la vista in base alle facce tagliate e disegnare il tratteggio. Il taglio a livello di assieme deve essere ricalcolato e ridisegnato a ogni aggiornamento del modello.

Il consiglio, visto che non si può fare a meno di tali viste, è quello di inserirle in un foglio apposito, cosicché se si vuole aprire un disegno per aggiungere o leggere delle informazioni slegate dalle sezioni, si possono caricare meno dati e velocizzare l’apertura.

Qualità bozza delle viste

Le viste di disegno in alta qualità richiedono in genere più tempo per il caricamento e la ricostruzione, ma meno tempo per il salvataggio rispetto alle viste di disegno con qualità bozza.

Per ottimizzare le prestazioni, il consiglio è di creare il disegno inserendo viste con qualità bozza e quindi convertendo tutte le viste in alta qualità per l’aggiunta di dettagli (quote, annotazioni, …) o l’esportazione.

Valutazione delle prestazioni

A partire da SolidWorks 2016 è disponibile lo strumento “Valutazione Prestazioni” per i disegni, in Strumenti > Valuta > Valutazione Prestazioni.

Lo possiamo definire uno strumento di diagnostica che esamina il file di disegno ed elenca i (colli di bottiglia) tempi di ricostruzione per elementi quali viste di disegno, entità di schizzo, tabelle e file referenziati. Queste statistiche ci consentono di determinare se gli elementi con tempo di caricamento prolungato si trovano nell’assieme o nel disegno e di concentrarci quindi su tali elementi per migliorare le prestazioni.

Modalità di apertura dei disegni

Vista rapida

Questa modalità è da preferire ogni volta che si vuole consultare un disegno senza apportare modifiche. Carica solo e soltanto la grafica delle viste di disegno, risultando estremamente veloce.

Inoltre, consente di selezionare il foglio specifico da aprire.

Peso leggero

Questa modalità è molto simile all’analoga in ambiente di assieme, ovvero consente di caricare dati a sufficienza per poter visualizzare e modificare un disegno, risultando al tempo stesso abbastanza veloce nel caricamento e nella manipolazione.

Ci consente di:

  • Creare qualsiasi tipo di vista (ortogonale, sezione, dettaglio).
  • Importare le dimensioni del modello.
  • Quotare.
  • Selezionare le entità.
  • Ancorare annotazioni alle viste.

Disegno autonomo

Questo è un formato specifico di disegno, che può essere aperto e su cui è possibile lavorare senza però caricare i file associati (assieme e parti) in memoria.

Di conseguenza il tempo richiesto per aprire il file di disegno viene fortemente ridotto.

Un disegno di questo tipo lo si riconosce in quanto le viste di disegno nell’albero riportano una “catena spezzata”, proprio a significare che è scollegato dalla parte o assieme.

Ogni volta che si crea un disegno autonomo, è buona norma forzare la ricostruzione (Ctrl+Q), cosi da aggiornare tutte le funzioni associate e la geometria.

Vantaggi

  • Anche se viene rotto il collegamento con la parte o assieme, ogni volta che viene aperto questo tipo di disegno SolidWorks ci avverte se sono state apportate modifiche alla geometria, con la possibilità di aggiornare il disegno.
  • Inviare il solo file di disegno a fornitori o colleghi, senza dover allegare parti e assiemi. Questo consente, ad esempio, di iniziare a quotare e aggiungere annotazioni alla prima versione di disegno del progetto, mentre un altro collega continua a lavorare sulle geometrie 3D. Successivamente sarà possibile sincronizzare il disegno con l’assieme e aggiornare geometria e quote.
  • Tempo di apertura ridotto e maggiore disponibilità di memoria RAM.
  • Il processo è reversibile, nel senso che in qualsiasi momento può essere convertito come file di disegno standard, attraverso Salva con nome > Disegno.
  • Quando un disegno autonomo non è aggiornato rispetto al relativo modello, viene stampato con una filigrana che informa: Disegno autonomo di SolidWorks – Stampa non sincronizzata…

Svantaggi

  • Necessità di caricare il file di assieme nell’esecuzione di una serie di operazioni, come: vista sezione, rifila vista, inverti sezione, importa quote dal modello, posizione alternativa.
  • Essendo che il file deve portare con se tutte le informazioni sulla geometria, non è scontato che le sue dimensioni possano essere decine di volte superiori al disegno standard.

Confronto…

===

Se trovi utili queste informazioni per la tua rete, commenta e condividi! Grazie 🙂

#SolidWorks

Leggi gli altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment